spacer.png, 0 kB
Assomarket
Intervento cofinanziato
dall'U.E. - F.E.S.R.
sul POR Puglia 2000-2006
Misura 6.2 Azione C)
Progetto "A.O.L. - ASSOPIM ON-LINE"

spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home
NUCLEARE? NO GRAZIE, MEGLIO LE RINNOVABILI! PDF Stampa E-mail
Assopim Informa
mercoled 20 aprile 2011

Incontro/dibattito sul presente/futuro dello Sviluppo Sostenibile visto dal Sistema delle Piccole e Medie Industrie

Luogo: Camera di Commercio di Bari (sala Giunta)- Giovedì 21 aprile 2011, ore 11

Decreto Romani, Linee Guida regionali, referendum sul nucleare. A un mese di distanza dal disastro di Fukushima, che ha inferto un durissimo colpo alle potenti lobby dei petrolieri e dei nuclearisti, la Puglia deve tornare a recitare un ruolo da protagonista, valorizzando i naturali protagonisti della Green Economy evocata da Rifkin, le Piccole e Medie Imprese.

Se nel 2002 gli occupati nei tre settori del comparto (eolico, fotovoltaico, biomasse) erano 5.368, nel 2010 erano già 49.249. Nel 2010 gli addetti sono aumentati di due terzi con un fatturato di 13 miliardi di euro, contro i 5 del 2008. Se l’Italia dovesse raggiungere nel 2020 l’obiettivo 17% di energia da fonti rinnovabili fissato dalla UE, avrà creato 250.000 posti di lavoro.

Se ne parlerà giovedì 21 aprile, nell’incontro promosso dalla Confapi Bari e BAT (Associazione delle Piccole e Medie Industrie delle province di Bari e Barletta - Andria - Trani) alla Camera di Commercio (socio fondatore del Distretto Produttivo Pugliese delle Energie Rinnovabili e dell’Efficienza Energetica “La Nuova Energia”).

Interverranno, tra gli altri:

  • Erasmo Antro vicepresidente della Camera di Commercio di Bari
  • Carlo Martino vicepresidente del Distretto La Nuova Energia
  • Riccardo Figliolia segretario generale della Confapi Bari e BAT
  • Giuseppe Bratta della Geatecno
  • Marco Pigni direttore della APER (Associazione nazionale produttori di energia da fonti rinnovabili)
  • Domenico Laforgia rettore dell’Università del Salento
  • Alfonso Galliano della Segreteria regionale della UIL

A margine dell’incontro verrà presentato un blog di informazione scientifica che intende promuovere attraverso una serie di collaborazioni (imprenditori, opinion leader, giornalisti, ricercatori) le tematiche legate alle nuove tecnologie, all’ambiente e allo sviluppo sostenibile.

 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB